Quello che vogliamo fare...

Finalità

L’abbandono scolastico rappresenta un fattore che concorre a determinare l’esclusione sociale, in quanto i giovani che abbandonano prematuramente la scuola rischiano maggiormente la disoccupazione ed un futuro precario.

Un modo di fare prevenzione consiste nell’individuare azioni in grado di accompagnare i giovani, sin dalla primissima scolarizzazione, con un adeguato sostegno all’apprendimento, in modo da evitare situazioni di abbandono. È necessario capire che l’unico modo vero, concreto e realizzabile per aiutare gli africani è sostenere, promuovere e operare attraverso piccoli progetti concreti come il progetto ABOOKFORAFRICA.

Beneficiari

Le suore delle piccole figlie di San Giuseppe in questa zona gestiscono due scuole primarie la Tito e la Madre Ippolita school con una popolazione scolastica di circa cinquecento studenti. La maggior parte degli alunni vivono qui, alcuni sono ammalati, altri non hanno i genitori o la famiglia vive in una situazione di povertà tale da non permettere di mandare i figli a scuola. Per questi ragazzi e bambini, la Tito e la Madre Ippolita sono una casa, dove dormono, mangiano, giocano, si curano e soprattutto studiano per avere la possibilità di un futuro migliore. Con il progetto ABOOKFORAFRICA vogliamo aiutare loro.

IMG_0054
IMG_0054

1/10
 

Obiettivo

Vogliamo costruire un’aula-biblioteca presso la Madre Ippolita primary school.

 

Costi e Tempistiche

Abbiamo contattato un costruttore della zona che ci ha fatto un preventivo di circa 783.640 KES (scellino del Kenya) circa Eur 6.846 per la struttura un'aula 6x7. Per i banchi, sedie e lavagna servono circa Eur 700 per un totale di Eur 7.500. Per realizzare la struttura servono circa tre mesi dal momento in cui possano avere inizio. In un anno da ora puntiamo a raccogliere i soldi e costruire l’aula.

logo asantisana.png